Finora ho spiegato cos’è il phishing e come riconoscere una mail sospetta quindi non resta che spiegarti cosa fare ora con queste mail sospette.

Ma prima voglio mostrarti un secondo format di phishing, così che tu possa riconoscerlo nel caso ricevessi una mail simile.

Con questo secondo caso di phishing che ti illustro si passa dal teppistello al delinquente. L’invio di una mail spacciandosi per una banca, una società di servizi informatici e così via, con tanto di logo contraffatto, colori e layout identici a quelli originali. Presentando un problema tecnico, si chiede al destinatario di fornire dati riservati come numero di carta di credito, password di accesso all’home banking.

La rete del phishing 2: la comunicazione del ricattatore

Oggetto: Tuo account

Salve!

Come avrai già indovinato, il tuo account xxx@tuosito.it è stato hackerato, perché è da lì che ho inviato questo messaggio. 🙁

Io rappresento un gruppo internazionale famoso di hacker.
Nel periodo dal (data) al (data), su uno dei siti per adulti che hai visitato, hai preso un virus che avevamo creato noi.
In questo momento noi abbiamo accesso a tutta la tua corrispondenza, reti sociali, messenger.
Anzi, abbiamo i dump completi di questo tipo di informazioni.

Siamo al corrente di tutti i tuoi “piccoli e grossi segreti”, sì sì… Sembra che tu abbia tutta una vita segreta. Abbiamo visto e registrato come ti sei divertito visitando siti per adulti… Dio mio, che gusti, che passioni tu hai… 🙂

Ma la cosa ancora più interessante è che periodicamente ti abbiamo registrato con la webcam del tuo dispositivo, sincronizzando la registrazione con quello che stavi guardando! Non credo che tu voglia che tutti i tuoi segreti vedano i tuoi amici, la tua famiglia e soprattutto la tua persona più vicina.

Trasferisci 300$ sul nostro portafoglio di criptovaluta Bitcoin: 1LXxZyP7CKybaXA6jELu5YJ6UQzbdZz8RP
Garantisco che subito dopo provvederemo a eliminare tutti i tuoi segreti! Dal momento in cui hai letto questo messaggio partirà un timer. Avrai 48 ore per trasferire la somma indicata sopra.

Appena l’importo viene versato sul nostro conto tutti i tuoi dati saranno eliminati!
Se invece il pagamento non arriva, tutta la tua corrispondenza e i video che abbiamo registrato automaticamente saranno inviati a tutti i contatti che erano presenti sul tuo dispositivo nel momento di contagio!

Mi dispiace, ma bisogna pensare alla propria sicurezza! Speriamo che questa storia ti insegni a nascondere i tuoi segreti in una maniera adeguata! Stammi bene!

Che dire di questo Darth Hacker apparentemente sardo (che passioni tu hai… 🙂 ) che ci fa pure le faccine? … fa il simpatico, lui! Comunque per fortuna è sardo e non americano: quello americano chiede un riscatto di USD 7000. Non male, vero?

Ecco cosa devi fare se ricevi mail sospette

Ebbene, al di là del fatto che io non ho proprio niente da nascondere, ti posso assicurare che dopo 48 ore non mi è accaduto nulla. Nessun segreto buttato in rete alla mercé di coloro che popolano la mia rubrica. Nessuna vergogna da riparare col suicidio.
Non pagare nulla. Non perdere nemmeno del tempo a denunciare alcunché che CC e Polizia hanno ben altro da fare. Compatisci e butta via la mail.
Nondimeno, ammetto, il tentativo di ricatto è davvero fastidioso… come la sabbia nel costume da bagno nel più caldo giorno d’estate.

Se non l’hai ancora fatto, leggi la nostra guida su cos’è il phishing e come riconoscere le mail sospette.