Prima di analizzare ulteriori elementi che influenzano il posizionamento su Google per uno studio legale, ti ricordo che nell’articolo precedente ho illustrato quali sono i requisiti del sito di uno studio legale e tra questi ho solo accennato all’ultimo, ma forse più importante, e cioè garantire visibilità su Google per lo studio e i professionisti che ci lavorano.

Riparto da qui per farti comprendere bene quanto complesso – e necessario – sia il lavoro di ottimizzazione del sito attraverso la SEO e quanto possa influire sui costi finali di un sito web per studio legale. Naturalmente queste considerazioni valgono per qualsiasi professionista ma visto che di avvocati stavamo parlando, di loro continuiamo a parlare.

Posizionamento su Google per uno studio legale: la keyword “studio legale + comune”

Immaginiamo di voler scalare la SERP di Google per la parola chiave “studio legale” + “nome città”. Prendiamo quattro semplici casi corrispondenti alle seguenti keywords: “studio legale Triuggio”, “studio legale Lissone”, “studio legale Monza” e “studio legale Milano”. Trattasi di tre comuni della provincia di Monza e della Brianza corrispondenti a ipotesi anche di utenti/assistiti possibili con caratteristiche diverse ai quali aggiungiamo Milano.

Riporto qualche altro dato per meglio comprendere il bacino di utenza di cui stiamo verosimilmente parlando:

Triuggio è un comune in prevalenza immerso nel verde, attraversato dal fiume Lambro che conta 8868 abitanti;

Lissone è un comune confinante con Monza con una considerevole attività manifatturiera e artigianale e conta 46315 abitanti;

Monza è il capoluogo della recente provincia con la sesta camera civile d’Italia e conta 123764 abitanti.

Milano non ha bisogno di alcuna presentazione: conta ufficialmente 1.387.171 abitanti.

Questi sono i dati demografici che ci servono per introdurre la questione. Ora passiamo a Google.

Visibilità su Google per uno studio legale: un primo raffronto

Quali risultati ci restituisce Google per le 3 parole chiave scelte?
Una prima ricerca superficiale ci dice che leggendo la SERP di Google (solo la prima pagina di ricerca ) abbiamo:

  • la keyword “studio legale Triuggio” restituisce circa 310.000 risultati alla prima ricerca; nella prima pagina di Google si trovano una folta rappresentanza di portali dedicati al mondo forense ma anche altri siti generici come, per esempio, le Pagine Bianche. Pochi siti di studi legali.
  • la keyword “studio legale Lissone” elenca 1.020.000 risultati di ricerca ma in questo caso troviamo in prima pagina di Google più siti di studi legali che altro. L’indicazione è interessante.
  • la keyword “studio legale Monza” ci da 19.700.000 risultati di ricerca con i siti Web degli studi legali in prevalenza a occupare le prime posizioni della SERP. L’indicazione del punto precedente sembrerebbe voler significare qualcosa: sarebbe bene interpretarla.
  • la keyword “studio legale Milano” restituisce 118.000.000 risultati di ricerca. Similmente a Monza abbiamo qualche pagina di portale dedicato al mondo forense (tipo https://www.studilegali.com/avvocati/milano) e siti di studi legali, peraltro ben posizionati.

Questi però sono dati indicativi non così rilevanti. Vediamone ora altri molto più importanti e significativi:

  • la keyword “studio legale Triuggio” viene ricercata mensilmente 0 (zero) volte. A fronte di un volume così basso possiamo tranquillamente dire che le spese per la realizzazione di un sito implementato per scalare la SERP siano minime, diciamo di mera configurazione;
  • la keyword “studio legale Lissone” presenta un volume mensile di ricerche pari a 10. Anche in questo caso il lavoro di configurazione e mantenimento della posizione su Google è minimo;
  • per la keyword “studio legale Monza” si parla di un volume pari a 140 richieste mensili. Non è più sufficiente la sola configurazione ma occorre mettere in preventivo un lavoro di mantenimento regolare per attestarsi in prima pagina di Google. La SEO richiede dunque un lavoro costante nel tempo;
  • la keyword “studio legale Milano” viene ricercata mensilmente 1300 volte. La SEO diviene quindi più impegnativa e onerosa.

Conclusioni

Rispetto a un buon posizionamento su Google per uno studio legale, i numeri sono piuttosto esplicativi e diventa addirittura intuitivo capire che realizzare siti web per uno studio legale non è materia facilmente quantificabile. Torniamo così alla domanda: quanto costa un sito per uno studio professionale

Diciamo pure che il sito per un avvocato che consti di meno di 10 pagine e che non sia minimamente SEO oriented, un sito che potremmo definire “sito vetrina” statico, ebbene più di 1.000 euro non dovrebbe costare. E in ogni caso ci sono voci come il rewriting dei testi, per un sito SEO Oriented e l’hosting, voce che comprende il rinnovo del dominio, dei servizi di posta elettronica e di hosting vero e proprio, che non sono comprese nella cifra spannometrica appena scritta.

Cambia il discorso nel momento in cui si vuole un sito che risponda al quinto requisito del precedente articolo su quali sono i requisiti del sito di uno studio legale. Quindi rispondere alla domanda Quanto costa un sito per uno studio professionale?diventa molto più articolato.

Resta da stabilire se abbia senso rinunciare alla SEO. Per noi è un NO deciso, e di questo te ne parlerò prossimamente con altri dati alla mano.