Integrazione di studio e sito Web: da dove si comincia?

Nell'articolo del 23 settembre scorso abbiamo parlato dei prodromi dell'integrazione di studio e sito Web. In particolare abbiamo accennato alla necessità di studiare il caso, quindi le priorità dalle quali cominciare.
Tutto ciò per motivare i perché un sito Web per studio professionale.

Sempre a questa fase appartengono l'individuazione del campione di assistiti su cui cominciare ad implementare il cambiamento e la selezione degli impiegati (anche uno) da coinvolgere.

Naturalmente occorre stabilire degli obiettivi, o meglio, dei risultati attesi rispetto ai quali misurare gli esiti di questa prima attività. E sarebbe pure opportuno stilare una lista di domande necessarie a raccogliere il feedback ordinato sia del campione dei clienti selezionati che degli impiegati coinvolti. Tirate le somme necessiteremo di indicazioni precise in base alle quali stabilire i passi successivi, dalla modifica di alcune procedure all'incremento dell'integrazione cominciata.

Sia chiaro: per "integrazione di studio e sito Web" noi ci si riferisce alle attività routinarie di gestione del cliente dello studio, prima effettuata in maniera tradizionale (es. telefonicamente o via email), ora "deviata" sul canale Web attraverso il sito dello studio. Tutto con la finalità di accelerare le procedure e di ridurre drasticamente fastidiose interruzioni.

A proposito: siete mai riusciti a quantificare il tempo perso per le interruzioni telefoniche che subiscono i vostri impiegati?

Integrazione di studio e sito Web: dove cominciare?

Tutto ciò detto, da dove partiamo? Noi possiamo fare delle supposizioni. Pensiamo tuttavia di conoscere a sufficienza la realtà degli studi professionali e di riferirci a casi da voi vissuti più o meno intensamente.

I video tutorial

Poniamo il caso che ci sia un certo tipo di servizio che uno studio offre a più clienti e che richiede l'impiego di un apposito programma esso stesso distribuito dallo studio. Presumibilmente lo studio dovrà formare l'assistito o personale della sua amministrazione al corretto impiego dello stesso. Ebbene questo può esser fatto con la produzione di un video tutorial col quale si agevoleranno tutti quelli che aderiscono a quel servizio.

Le video news

Qual è la percentuale dei lettori delle informative di uno studio di consulenza del lavoro o di commercialisti? Bassino, vero?
Ebbene lo stesso principio che ci porta a creare un video tutorial può essere utilizzato per produrre un sommario dell'informativa di studio.

Relazioni puntuali

Dovete relazionare un assistito inerentemente ad una udienza o una riunione condominiale? Stesso principio delle video news: fatelo per punti e caricate il video autoprodotto in modo che tratti il tutto in maniera logica, schematica e per punti. Questo per facilitare la comprensione dei contenuti.

Naturalmente tutto ciò può essere poi corredato di documenti scaricabili e altre suggerimenti testuali associati al video.

Ci sono solo i video? No: ci sono altri strumenti ancora ma tutto nasce da quella prima analisi fatta in studio. Quel è la realtà del professionista? Quali sono le sue esigenze primarie, quali le secondarie? Quali quelle nel breve, nel medio e nel lungo termine? Cosa è effettivamente possibile implementare senza stravolgere la regolare attività dello studio?

Se vi sono chiari i i perché un sito Web per studio professionale e l'importanza dell'ottimizzare la comunicazione di studio integrando il sito Web, allora facciamo al vostro caso: contattateci!

 

Contattaci