Facciamo SEO? (II parte)

Scrivere testi SEO oriented

Nei nostri precedenti articoli abbiamo fatto una panoramica SEO (Search Engine Optimization = ottimizzazione per i motori di ricerca) sottolineando l'importanza dello scrivere testi SEO oriented. Tutto ciò nell’ottica di una corretta quanto indispensabile indicizzazione e relativo posizionamento SERP (Search Engine Results Page = pagina dei risultati del  motore di ricerca).

Creare un sito web e poi non curare l’aspetto SEO ha poco senso. Il risparmio non è mai guadagno, alla fine, qualunque sia il nostro scopo.

Abbiamo anche citato il mitico plugin SEO by Yoast, braccio destro di coloro che lavorano dietro le quinte di un sito web WordPress, tra pagine, articoli e categorie. Sicuramente questo plugin fornisce un supporto prezioso circa lo scrivere testi SEO oriented.

Aiutiamoci con i plugin ma attenzione…

Yoast suggerisce, tra le tante, anche alcune migliorie all’impaginazione in funzione dell’ottimizzazione SEO. E lo fa in termini di leggibilità. Google infatti nella sua evoluzione ha messo a punto un algoritmo che premia la qualità dei contenuti che offrono anche una buona user experience. Ma pure lì, se l’utente (o chi per esso) non ha un’idea chiara del concetto possono venir fuori delle opere di astrattismo grafico - contenutistico da brivido. Anche un semplice “a capo” ha una sua specifica ragion d’essere e non va usato a casaccio, solo per creare un po’ di spazio.

La nostra pluriennale esperienza ci ha insegnato che sarebbe preferibile ricevere i testi scritti dal professionista proprietario del sito web e poi affidarli al SEO copywriter per affinarli e ottimizzarli. Questo perché la conoscenza dell’argomento non potrà mai essere altrettanto precisa e approfondita, a meno che non si faccia lo stesso mestiere. È un suggerimento che (in teoria) va contro gli interessi (economici) dell’agenzia ma sulla professionalità non c’è guadagno che tenga.

Certo, esiste lo scopiazzo selvaggio ma da chi? Li avrà scritti sensatamente i suoi testi dove per sensatamente intendiamo SEO oriented. Inoltre vi assicuriamo che Google se ne accorge e non tollera che si copino porzioni di testo da altri siti web. Poi capita che ci chiedano una consulenza sul perché siano precipitati nel posizionamento SERP: basta un’attenta ricerca per rendersi conto della causa.

Non ci credete? Andate su Google e fate questa ricerca: "Il diritto di famiglia codificato nel 1942 concepiva una famiglia fondata sulla subordinazione della moglie al marito". Ora contate i risultati: quanti studi legali hanno copiato da Wikipedia? Non è una bella figura per uno studio che voglia promuovere la sua professionalità.
Un altro esempio: ricercate "libero professionista che si occupa di consulenza in ambito giuslavorativo in Italia con competenze specifiche nell'amministrazione". Chi sarebbero costoro? Quanti studi professionali hanno copiato sempre da Wikipedia?

Non delegate, meglio fornire anche solo una bozza di testo: sarà lavoro del copy trasformarlo in un vero articolo SEO oriented. Facciamolo lavorare, ha studiato tanto…